Home
I Colori del Gobbia e del Mella PDF Stampa E-mail

giornate di sensibilizzazione ecologica promosse da Comitato per la Tutela e la Valorizzazione dei fiumi Gobbia e Mella in collaborazione con Consulta Sociale Lumezzane ONLUS e Associazione Culturale ColChiDeA

logo Comitato

I Colori del Gobbia e del Mella

con patrocinio di: Provincia di Brescia

con il patrocinio, il contributo e il sostegno di: Comunità Montana di Valle Trompia, Città di Gardone V.T., Comune di Sarezzo, Città di Lumezzane, Comune di Villa Carcina, Comune di Concesio

con il contirbuto di A.S.V.T.

sabato 25 e domenica 26 maggio 2013
pieghevole1 .jpgpieghevole2 .jpg - pieghevole .pdf
locandina
comunicato stampa
evento in Facebook 

pagina in Facebook - pagina in uidu.org

 

Watch live streaming video from colchidea at livestream.com

 

 

Dopo le esperienze VolArte e VolArte2//I Colori del Gobbia, il progetto “I Colori del Gobbia e del Mella” nasce dalla richiesta da parte della cittadinanza di una riqualificazione dei fiumi Gobbia e Mella, e dei territori circostanti; da qui ci si è mossi per configurare la richiesta all’interno di una visione più allargata del territorio e dei suoi bisogni rispetto alla tutela ambientale. L’obbiettivo del progetto è quindi promuovere presso la cittadinanza una “cultura di salvaguardia ambientale”, che si possa declinare in azioni concrete e continuative, esercitate responsabilmente dai cittadini stessi.

La linea strategica individuata consiste nel costruire azioni siano pensate per coinvolgere attivamente ognuna delle fasce della comunità (bambini, giovani, famiglie, anziani..), sia come singoli cittadini che come aggregazioni formali e informali. Le azioni proposte si svolgono su due binari paralleli: la formazione nelle scuole, affinché siano le nuove generazioni a portare avanti i fondamenti di questa nuova cultura; la partecipazione attiva da parte della comunità ad azioni di riqualificazione e di tutela ambientale.
In termini di risultati la cittadinanza dovrebbe evolvere da una modalità che si attesta su una richiesta di intervento (in termini di tutela e di riqualificazione ambientale), ad una modalità che si configuri entro un piano propositivo d’intervento e di azione concreta. Questo significherebbe traghettare la comunità da una prospettiva assistenzialistica ad una prospettiva di assunzione di responsabilità e di attivazione verso i bisogni del proprio territorio, di tutela dell’ambiente.

- Obiettivi specifici
1. Creare una coscienza civica all'interno della cittadinanza nella direzione di un responsabilizzazione rispetto alla tutela e alla valorizzazione del territorio naturale, che la comunità abita (macro-obiettivo)
2. Far sperimentare da vicino alla comunità il grado di inquinamento dei fiumi (Gobbia e Mella) e dell'ambiente che li circonda , nonchè le ricadute che questo grado di inquinamento ha sul territorio e sul suo utilizzo
3. Fare in modo che la comunità si prenda in carico (cura) concretamente del proprio territorio attraverso delle azioni che vogliono essere dimostrative e di esempio, ma che concretamente producono dei risultati in termini di pulizia tangibili e che siano continuative nel tempo
4. Creare di una rete territoriale di Associazioni, Servizi e persone che si muovano rispetto agli obiettivi maturati dal progetto
5. Creare un comitato per la tutela e la valorizzazione dei fiumi Gobbia e Mella, che possa portare avanti nel tempo gli obiettivi del progetto e sappia gestire e sviluppare il patrimonio di risorse (persone, azioni, ruoli coinvolti…) che ha ereditato dal progetto.

 

Per volontà di alcuni giovani cittadini, da qualche mese in Valtrompia è nato il “Comitato per la Tutela e la Valorizzazione dei fiumi Mella e Gobbia”, che ha tra gli obiettivi quello di vigilare sullo stato di salute dei corsi d’acqua affinché siano valorizzati con iniziative a 360 gradi. I principi che animano i volontari sono chiari e concisi: promuovere il rispetto e la tutela ambientale, difendere la salute pubblica e vigilare sulla politica di smaltimento dei rifiuti. Il Comitato ha coinvolto le principali amministrazioni locali (Gardone VT, Sarezzo, Lumezzane, Villa Carcina e Concesio) e numerose associazioni del territorio con il preciso compito di tenere sotto controllo la qualità delle acque del fiume Mella e del torrente Gobbia, ma intende anche promuovere convegni e pubblicazioni che portino all'attenzione della popolazione le caratteristiche culturali, storiche ed economiche che si agganciano ai corsi d'acqua della Valtrompia. L’intento è poi quello di sensibilizzare la popolazione sui reali pericoli ambientali che si rischiano in caso di un mancato risanamento dei fiumi della Valle. Per permettere al Mella e i suoi affluenti di rientrare in possesso delle loro dignità, sono stati coinvolti altri enti preposti (ASVT, Comunità Montana, AATO, Provincia,) in modo che la valorizzazione passi anche tramite la realizzazione e la miglioria di piste ciclabili, orti e parchi lungo le sponde del fiume. Il Comitato verrà presentato alla popolazione durante “I Colori del Gobbia e del Mella”, l’iniziativa patrocinata da Comuni, Provincia e Comunità Montana in programma per sabato 25 e domenica 26 maggio. L’evento è caratterizzato da un fitto programma che va dalla pulizia dell’ambiente, a momenti di intrattenimento musicale lungo la pista ciclopedonale, a convegni sullo stato di salute delle acque e sulla prossima realizzazione del depuratore.

 
Associazione Culturale ColChiDeA

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!